Frosinone – Prima teatrale con “Nudi e crudi”

Martedì 14 novembre alle 21 tornerà l’atteso appuntamento con la stagione teatrale di prosa al Nestor, organizzata, anche quest’anno, dall’amministrazione Ottaviani in collaborazione con l’Atcl e il prezioso supporto finanziario della Banca Popolare del Frusinate. Saranno Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi a inaugurare il cartellone 2017/2018, con lo spettacolo “Nudi e Crudi”, diretto da Serena Sinigaglia, tratto da un testo del drammaturgo inglese Alan Bennett. Gli incontri inaspettati sono il sale delle nostre vite e dunque del teatro, che ne è lo specchio fedele (quando è buon teatro, naturalmente!). “Nudi e crudi” è un testo dove, sul filo di un’ironia mai scontata né volgare, Bennett affronta il tema della relazione uomo-donna. La sua delicatezza nel suggerirci quanto sia difficile amare e, soprattutto, durare nella passione e nel rispetto, è struggente e profonda. Ci vogliono due grandi attori, capaci di quella “leggerezza” di calviniana memoria, che sappia toccare corde emotive senza mai risultare retorica o banale. Si sorride ai guai di Mr. e Mrs. Ransome, ma in fondo ci si commuove. Siamo tutti quanti così simili al bisogno dei due coniugi di sentirsi vivi e felici nonostante lo scorrere inesorabile del tempo, della noia, della routine che ammazza. Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi sono proprio quel genere di attori, capaci di far sorridere e commuovere insieme. “Dopo l’acquisto del Teatro Nestor, da parte dell’Amministrazione comunale, nel 2013, perché diventasse patrimonio della collettività, il nostro Capoluogo rappresenta, oggi, una delle mete privilegiate, a livello regionale, da parte degli amanti dello spettacolo del vivo – ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani – Frusinati e appassionati di prosa di tutto il Lazio hanno, infatti, riservato, da allora, un’accoglienza partecipata e calorosissima ai protagonisti della scena nazionale, che si sono succeduti sul palco del nostro teatro, nell’ambito di una stagione culturale diventata, ormai, un appuntamento irrinunciabile per molti, al pari della rassegna estiva, con il Teatro tra le porte in piazza Valchera. Attraverso la promozione di due stagioni di prosa ogni anno, disegnate per essere accessibili a tutti, ad un costo davvero ridotto (pari a un terzo, rispetto ai prezzi praticati a Roma e a Napoli, per gli stessi spettacoli), e grazie all’acquisizione di due teatri (il Nestor e il Vittoria), l’Amministrazione ha voluto ribadire come la cultura, se patrimonio condiviso, possa costituire un elemento di identità e di coesione sociale, che deve essere, quindi, promosso con ogni mezzo, soprattutto tra i giovani e le famiglie”. L’abbonamento per l’intera stagione, composta da 11 spettacoli, ha un costo, per il primo settore, di 176 (intero) o 143 euro (ridotto); secondo settore, 143 o 115 euro; galleria 120 o 105. I biglietti per i singoli eventi hanno, invece, un costo di 25 o 20 euro (primo settore), 20 oppure 17 euro (secondo settore), 16 o 11 euro (galleria). È possibile acquistare i tagliandi presso il teatro comunale Nestor (348/7749362) e su ticketone.it. Per informazioni, si possono contattare i numeri 0775/2656586 o 2656588.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi