Frosinone – Si sbloccano 600 condoni

Nell’ultima seduta, il consiglio comunale di Frosinone ha approvato la delibera, relativa alla “Determinazione dell’indennità risarcitoria prevista dall’art. 167 del D.Lgs. N° 42/04. Modifica del Regolamento di attuazione approvato con delibera C.C. N° 16/2003 come modificato dalla delibera C.C. N° 6/2006. (Pianificazione Territoriale)”. La proposta dell’amministrazione Ottaviani riguardava la modifica dell’Art. 4 del Regolamento di attuazione relativo alla “Determinazione dei parametri e delle modalità per la quantificazione dell’indennità pecuniaria risarcitoria per le opere abusive realizzate nelle aree sottoposto a vincolo paesistico”, al fine di imprimere una accelerazione nell’esame delle pratiche di condono edilizio ancora inevase, per le quali il maggior fattore di criticità, riscontrato dall’ufficio competente, risiede proprio nella definizione del cosiddetto “danno ambientale”, ovvero il secondo dei due valori economici necessari a stabilire l’indennità risarcitoria. Per gli accertamenti di compatibilità e per i condoni edilizi, sia in caso di concessioni in sanatoria rilasciate, sia ancora da rilasciare, l’indennità risarcitoria coincide, infatti, con il maggiore tra il valore del profitto, conseguito a seguito dell’abuso commesso, e il valore del danno ambientale arrecato.

Tale indennizzo si applica esclusivamente nei confronti delle piccole opere abusive (rimanendo insanabili gli abusi più rilevanti sotto il profilo ambientale) realizzate nelle aree sottoposte a vincolo paesaggistico, sia che si parli di opere oggetto di condono edilizio oppure oggetto di accertamento di compatibilità paesaggistica (condono ambientale straordinario e a regime).

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi