Formia – Terzo giorno di protesta

Terzo giorno di protesta a Formia contro la carenza idrica che ormai sta lentamente cambiando le abitudini di vita dei cittadini. Come era stato annunciato sui social network si sono ritrovati alle 17 nel piazzale antistante la stazione ferroviaria di Formia. L’intervento delle forze dell’ordine è stato massiccio, chiudendo tutti i varchi di accesso e presidiando l’unico, quello centrale, lasciato aperto. Il piano b dei manifestanti è stato quello di trasferirsi sulla rotatoria antistante il molo Vespucci, bloccando così per due ore via Unità d’Italia. Sono stati creati veri e propri cordoni umani formatisi contemporaneamente in via Vitruvio all’altezza di piazza della Vittoria e successivamente via Lavanga. Formia è rimasta in questo modo paralizzata e lunghe code si sono formate in entrambi i sensi di marcia. Non sono mancati i momenti di tensione , spesso sono stati forzati i posti di blocco da cittadini esasperati

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi