Fondi – Tradizionale incontro con Andrea Riccardi

Anche quest’anno, la sera di mercoledi 23 agosto, presso il chiostro di San Domenico, la gente della Piana e tanti villeggianti incontreranno, come di consueto, il prof. Andrea Riccardi, colui che ha attivato la Comunità di Sant’Egidio che, a Natale, a Pasqua e in tanti altri giorni dell’anno, prepara i pasti per vecchi, indigenti, senza famiglie e altri diseredati. A supportare questo impegno ci sono tanti volontari che si attivano in tanti modi, o con l’impegno personale nel preparare il cibo da consumare o nel donare la materia prima. E Fondi, da anni, si distingue in questa nobile gara. Infatti dal Mercato Ortofrutticolo di viale Piemonte partono TIR di ortofrutta che vengono recapitati gratuitamente alla Comunità di Sant’Egidio. Questo il comunicato diramato dal comune di Fondi in merito alla serata. “Il chiostro di San Domenico in Fondi ospiterà nuovamente il consueto appuntamento culturale estivo organizzato dal Comune di Fondi e dalla Comunità di Sant’Egidio, dal titolo “L’Europa alla prova del futuro”. Lo rende noto il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo, annunciando lo svolgimento dell’incontro cui parteciperanno Mario Giro, Vice Ministro degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale; Andrea Riccardi, Presidente della Società Dante Alighieri e fondatore della Comunità di Sant’Egidio; Antonio Tajani, Presidente del Parlamento Europeo. La manifestazione è organizzata dal Comune di Fondi e dalla Comunità di Sant’Egidio in collaborazione con MOF – Centro Agroalimentare all’Ingrosso, Banca Popolare di Fondi, Conad Superstore Fondi e con il patrocinio del Parco Naturale Regionale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi”. «L’incontro – afferma il Sindaco De Meo – rappresenterà occasione per affrontare con autorevoli relatori temi di grande attualità e rilevanza, tra cui fenomeni migratori e regole per l’accoglienza dei rifugiati, disuguaglianze economiche, cambiamenti climatici, Brexit, recessione, terrorismo, ma anche crescita sostenibile, rapporto tra istituzioni comunitarie e Stati membri. L’iniziativa si inserisce tra quelle che l’Amministrazione comunale sta portando avanti, soprattutto tra i giovani, affinché i cittadini siano sempre più consapevoli e partecipi nel dibattito sul futuro dell’Unione europea».

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi