Cassino – Cosilam, approvato il bilancio

Un bilancio che migliora e che presenta un chiaro e incontrovertibile cambio di rotta. Oggi, giovedì 27 aprile, l’Assemblea Generale dei Soci ha approvato il rendiconto finanziario del Cosilam chiuso al 31 dicembre 2016. Un rendiconto che si chiude con la perdita più bassa dal 2013 a oggi.

“Il 2016 è stato un anno difficile. Forse il più complicato nella storia di quest’Ente. Perché se è vero che i conti stanno tornando in ordine e che il Consorzio è in uno stato economico-finanziario sicuramente migliore rispetto al passato, è altrettanto vero che ci siamo trovati a dover fronteggiare situazioni critiche e difficili – ha affermato il Presidente del Cosilam Pietro Zola – E nel 2016 abbiamo lavorato sodo, garantendo una presenza costante e determinata. Con orgoglio posso dire che abbiamo raggiunto tutti gli obiettivi che avevamo lanciato con il bilancio di previsione. È questo il primo, unico e incontrovertibile risultato. Chiudiamo il bilancio del 2016 con la perdita più bassa dal 2013 ad oggi. Basti pensare che rispetto al 2014 la perdita si è abbassata di oltre l’81%, mentre rispetto allo scorso anno c’è stata una riduzione della perdita di bilancio di oltre il 37%. Nel 2016 siamo riusciti a gettare le basi di un sostanziale cambiamento di rotta. La perdita si è ulteriormente abbassata e quest’anno siamo sicuri andremo in utile. Lo annunciamo perché a confermare le nostre previsioni ci sono i dati. Attualmente l’Ente è riuscito a invertire la rotta e a eliminare la perdita mensile che si trascinava da ormai molto tempo. Per questo il bilancio inizia a dare segnali di netto miglioramento e siamo sicuri che questo sarà l’anno della vera e totale svolta che tutti attendevamo. Certo il contesto generale resta comunque critico, ma siamo usciti da quel baratro che stava portando il Consorzio al default. Ci sono i debiti del passato da onorare, ci sono i fornitori da pagare, ci sono i mutui da rispettare. Ma sono sicuro che ce la faremo. E ce la faremo grazie al gioco di squadra, grazie alla pazienza dei fornitori, grazie ai due istituti bancari soci che continuano a darci forza e respiro, grazie a tutti coloro che a vario titolo e modo si impegnano ogni giorno affinché l’Ente continui a lavorare. Il 2017 sarà l’anno della grande sfida che vogliamo, dobbiamo e riusciremo a vincere. Insieme possiamo farcela”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi