Alatri – Nove indagati per la morte di Emanuele Morganti

I genitori di Emanuele Morganti, il 20enne di Tecchiena morto dopo la brutale aggressione di una decina di coetanei nella notte tra venerdì e sabato nel centro storico di Alatri, hanno disposto la donazione degli organi. La morte cerebrale certificata dai medici del Policlinico Umberto I di Roma nella mattinata di sabato è diventata decesso nella stessa serata di sabato. Da allora lo sconcerto e la disperazione si sono impadroniti della comunità alatrese ed, in particolare, di quella di Tecchiena Castello, dove il giovane ha vissuto ed è cresciuto.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi