Roma – Dopo 16 anni un nuovo contratto integrativo per dipendenti giunta

 

Valorizzazione del merito; opportunità di avanzamento di carriera; misure di welfare aziendale; contenimento dei costi e miglioramento della qualità dei servizi offerti ai cittadini. Sono queste le parole chiave del nuovo contratto integrativo decentrato per i dipendenti della Giunta della regione Lazio, sottoscritto dalle sigle sindacali CGIL, CISL, UIL, CSA e DICCAP. Il nuovo contratto sostituisce quello del 2001 e riguarda quasi 4 mila dipendenti. “Con la firma dell’ accordo avvenuta questa mattina alle ore 3,00 dopo un serrato ma costruttivo confronto con i sindacati – commenta l’assessore al Lavoro della Regione Lazio, Lucia Valente – la nostra Regione si dota di uno strumento strategico sia per la valorizzazione delle professionalità dei lavoratori sia per la gestione delle risorse umane e l’organizzazione del lavoro. Dopo 16 anni, la Regione sottoscrive un’ipotesi di contratto collettivo integrativo che presenta profili assai innovativi; abbiamo introdotto, tra l’altro, un sistema meritocratico di progressione di carriera per i lavoratori che da ben 8 anni attendevano un riconoscimento della loro professionalità; abbiamo inoltre introdotto criteri di valutazione oggettivi e trasparenti per l’attribuzione degli incarichi delle Posizioni Organizzative  e delle Alte Professionalità. Altre novità sono: la previsione di misure per il benessere organizzativo e l’introduzione dell’istituto delle “ferie solidali”, che permette di donare alcuni giorni di feria a altri dipendenti in situazioni di necessità. L’accordo, pienamente condiviso con le organizzazione sindacali, arriva al termine di un percorso che testimonia il clima sereno e responsabile instaurato tra tutte le parti. Con questo contratto si completa il percorso di regolarizzazione degli istituti contrattuali avviato dalla Giunta Zingaretti sin dal suo insediamento nell’ottica del processo di ammodernamento e risanamento della nostra Regione”. Infine, è stato sottoscritto un protocollo di intesa per le relazioni sindacali che garantisce una maggiore partecipazione dei lavoratori alle scelte organizzative dell’Ente e alle condizioni di lavoro, favorendo il superamento della logica della contrapposizione in favore di una sempre maggiore condivisio

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi