Globo BFS Sora vs Volley Potentino Potenza Picena 3-2

  • IMG_5546
  • IMG_5771
  • IMG_5778
  • IMG_5826

Sora – Pronostici non era possibile farli dati gli episodi strani del campionato, ma sarebbe stato sicuramente uno spettacolo entusiasmane, così come poi è stata questa dodicesima giornata di cartello al PalaGlobo ‘Luca Polsinelli’. La Globo Banca Popolare del Frusinate Sora ha interrotto la striscia positiva della Volley Potentino Potenza Picena che nelle ultime cinque gare aveva inanellato cinque successi consecutivi; soprattutto guadagna di diritto uno dei quattro piazzamenti utili alla disputa dei Quarti di Finale della Del Monte® Coppa Italia tra le mura amiche. In contemporanea i sorani continuano anche la scalata verso la vetta della classe che culminerà proprio la prossima domenica in quel di Vibo Valentia con lo scontro diretto con la capolista Tonno Callipo che ieri è caduta in casa della Materdomini Castellana Grotte e che, quindi, ora ha un solo punto di vantaggio su Sora. IMG_5546Sicuramente la Globo, come conferma l’andamento della partita fino alla fine, voleva solo di ritrovare il buon gioco che sa mettere in campo e riscattarsi delle défaillance che ogni tanto possono esserci, perché quella di ieri era un’altra sfida in un altro campionato, anche se è pur sempre Sora contro Potenza Picena. Gli avversari, invece, hanno provato a muoversi sulle ali del loro trend positivo e sulla forza del ricordo di tutte le volte che hanno avuto la meglio, ma oggi il risultato e la differenza in campo l’ha fatta Sora. Globo che raggiunge questo bel risultato con coach Maurizio Colucci a vestire i panni di primo allenatore data l’assenza giustificata dagli impegni con la Nazionale Femminile di mister Soli. “E’ stata una partita di alto livello come ci aspettavamo, con entrambe le squadre che hanno giocato un’ottima pallavolo -dice Coach Maurizio Colucci al termine dell’incontro-. Abbiamo avuto delle difficoltà a muro e difesa nel primo set e in ricezione nel quarto soprattutto sui centrali, ma siamo stati bravi a riprenderci e portare a casa la partita giocando bene il tie break che ci ha ripagati. I ragazzi si sono mostrati molto maturi e professionali in quanto, nonostante l’assenza del loro primo allenatore, hanno adempiuto al loro compito e ne sono molto soddisfatto”.



Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi