Valle del Sacco, De Angelis: “depuratore? Iter in avanzata fase di compimento”

 

konver3Martedì sera, nella sala ‘Konver’ di Colleferro, si è riunito il Coordinamento dei Sindaci della Valle del Sacco (Bassetta per Anagni, Alfieri per Paliano, Felli per Piglio, Nucheli per Serrone, Agostini per Acuto, Sanna per Colleferro, Gorga per Cipriani, Datti per Gavignano, Battisti per Carpineto Romano. Alla riunione, aperta da un intervento sulla gestione dei rifiuti dell’Assessore all’Ambiente di Colleferro, Giulio Calamita, e sui progetti di ecosostenibilità per il territorio che l’Amministrazione intende mettere in campo, anche il presidente del Consorzio Asi di Frosinone, Francesco De Angelis, chiamato a chiarire la situazione del depuratore che dovrebbe servire l’area industriale di Anagni e dell’area Nord della Ciociaria. De Angelis ha rassicurato l’assemblea, parlando di un iter in avanzata fase di compimento  e, quindi, di un avvio imminente dell’impianto, per il quale si attende soltanto una determina regionale. Stessi toni anche per quanto riguarda l’Apea  (Area Produttiva Ecologicamente Attrezzata) ai fini di un’area industriale con standard di qualità ecologica elevati e servizi innovativi per le imprese. Il Presidente ha anche illustrato le opportunità occupazionali che si sono create con l’avvenuta acquisizione del sito Vdc da parte dell’Asi con l’obiettivo di reindustrializzare un ampio comprensorio.

konver2Il sindaco Bassetta ha illustrato, invece, la lettera che il Coordinamento invierà al Governatore del Lazio, Nicola Zingaretti (invitato anche ad una prossima riunione), per chiedere la valutazione di un protocollo d’intesa Regione-Comuni che stabilisce interventi in ogni ambito, dalla sanità alla cultura, dalla mobilità alla formazione dei giovani, individuati in base alle peculiarità dei territori. Come sempre, all’incontro – dove si è anche parlato del Contratto di fiume per il Sacco con un intervento dell’ingegnere Roberto Passetti – hanno partecipato le associazioni ambientaliste. Agli amministratori presenti è stato richiesto, da parte del Comitato Acqua Pubblica, di sostenere la campagna “H2Ora” per sollecitare l’applicazione della legge regionale 5/2014 che riporterebbe le decisioni dell’acqua nei Consigli comunali con la partecipazione e il controllo dei cittadini.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi