Il Papa ha detto si: il Santuario della Madonna di Canneto elevato ieri a Basilica

  • 20150822_095823
  • 20150822_104752
  • DSC_1121
  • DSC_1335

Prima la novena ed il Cammino dei Giovani di Canneto guidato dal Vescovo Gerardo, poi la fiaccolata mariana di giovedì. Questi passi hanno accompagnato i fedeli fino a ieri, giorno in cui il Santuario della Madonna di Canneto è stato elevato a Basilica Pontificia, come annunciato da Mons. Antonazzo il 26 Luglio al rientro della Peregrinatio, su concessione del Santo Padre. 20150822_095823E’ stata la festa non solo dei fedeli del luogo, ma di tutti quelli delle vicinanze; possiamo dire di tutta l’Italia centrale, come ha confermato il Cardinale Giuseppe Bertello, Presidente del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano che ha celebrato la cerimonia, durante l’omelia: “Questo è un momento importante non solo per la vostra diocesi, ma un po’ per tutto il circondato. La Madonna di Canneto ha questa storica devozione. Lei ha accompagnato durante i secoli la vita delle vostre comunità cristiana e noi oggi siamo solo gli ultimi di questa lunga catena di devoti e di fedeli saliti qui per deporre ai suoi piedi innanzitutto la nostra fede, i nostri propositi di vita cristiana, però anche i nostri desideri, le nostre intenzioni, le nostre sofferenze”.

DSC_1121Emozionante il rito della dedicazione e la consacrazione dell’altare: “con la benedizione ecco che acquista il carattere della pietra del sacrificio. E’ Gesù stesso che si offrirà per noi su questo altare, che rinnoverà per noi l’eucarestia, il suo mistero della nostra salvezza”. La consacrazione dell’altare è terminata quando il Cardinale ha posto al suo interno le reliquie dei Santi Martiri Giuliano e Fausto secondo il cerimoniale Episcoporum. Massima l’attenzione, dei fedeli, delle autorità presenti, specie di quelle religiose. Erano presenti, infatti, tantissimi sacerdoti e religiosi, l’abate di Montecassino, Dom Donato Ogliari, i Vescovi emeriti Mons. Luca Brandolini e Mons. Filippo Iannone, ed i Vescovi delle vicine diocesi, Mons. Ambrogio Spreafico, Vescovo di Frosinone-Veroli-Ferentino, Mons. Lorenzo Loppa, Vescovo di Anagni-Alatri, Mons. Angelo Spina, Vescovo di Sulmona Valva.

Al termine, dopo i suoi ringraziamenti al Cardinale Bertello, Mons. Gerardo Antonazzo ha espresso a nome di tutti i presenti e di tutta la diocesi il desiderio che Papa Francesco visiti Canneto e celebri lì, nel Santuario, l’Eucarestia. Il , Presidente del Governatorato vaticano si è impegnato a portare personalmente presso il Santo Padre la richiesta già da questa settimana durante un incontro privato già fissato con il Pontefice.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi