Colpo al supermercato ‘Sisa’, arrestati tre rapinatori grazie alla segnalazione di una signora

Nel tardo pomeriggio di ieri i militari della Stazione di Ceccano insieme ai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo della Compagnia di Frosinone, hanno arrestato in flagranza di reato I.M., 21enne pregiudicato di Ceccano,  M.S., 37enne di Ceccano, e  D.M. M., 44enne originario della provincia di Latina (ma di fatto domiciliato nella città frabaterna), pluripregidicato e già sorvegliato speciale. I tre arrestati sono stati notati da una donna all’esterno del supermercato ‘Sisa’ di Ceccano mentre a volto travisato e armati di pistola si accingevano a farvi ingresso. La signora con straordinaria tempestività ha avvisato i Carabinieri.

Nel frattempo i malviventi, entrati nel supermercato, hanno minacciato con la pistola i cassieri per farsi consegnare l’incasso che uno dei dipendenti aveva nascosto captato il pericolo. I rapinatori, gggnon trovando nulla nelle casse, hanno tentato di forzare la cassaforte con una mannaia presa dal reparto macelleria senza però riuscirvi. Proprio in quel momento sono giunti sul posto tre Carabinieri della Stazione Ceccano che, appostati all’esterno coi loro giubbetti anti proiettile, hanno atteso l’uscita dei rapinatori. Due di loro, alla vista dei militari, hanno tentato di rientrare nel supermercato, ma sono stati subito immobilizzati. Il terzo, invece, accortosi della presenza dei Carabinieri, si è rifugiato sotto il bancone del reparto orto-frutta e lì è stato scovato dalla pattuglia dell’Aliquota Radiomobile giunta in soccorso.

Al termine dell’operazione i militari hanno sequestrato una pistola semiautomatica cal. 7.65 con matricola abrasa e con il colpo in canna usata dall’ultimo rapinatore, più una ‘Fiat Panda’ trovata ancora con il motore acceso nel parcheggio del supermercato e risultata rubata poco prima presso il piazzale antistante la stazione ferroviaria di Frosinone. Al termine delle formalità di rito i malfattori sono stati condotti presso la Casa Circondariale di Frosinone a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Per loro l’accusa è di tentata rapina aggravata, possesso di arma clandestina e ricettazione.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi