Opere pubbliche per il risanamento urbanistico, il piano triennale approda in commissione

La Commissione consiliare permanente ha discusso il piano annuale e triennale delle opere pubbliche, atto amministrativo propedeutico per il varo del bilancio preventivo per l’anno in corso. Strategico per l’Amministrazione Comunale l’inserimento, nel prossimo biennio, dei fondi per la realizzazione del nuovo plesso scolastico ‘Antonio Gramsci’. In particolare, il piano triennale prevede per il 2015 uno stanziamento pari a 300 mila euro per la progettazione della scuola e per il 2016 uno stanziamento pari a 4 milioni e 170 mila euro per la messa in cantiere. Altri interventi che l’Amministrazione ritiene prioritari sono relativi al proseguimento del risanamento urbanistico, alla realizzazione della palestra della scuola ‘Leda’, alla riqualificazione di Piazza Marconi (nell’ambito del progetto pluriennale di sistemazione del centro storico), all’ampliamento e ristrutturazione del cimitero comunale e, non ultimo, alla sistemazione di Piazza Europa, l’area attualmente incolta e in stato di degrado nei pressi della Chiesa dello Spirito Santo di Via Francia.

stemma-apriliaLa Commissione ha previsto investimenti, per il 2015, per 12 milioni e 567 mila euro, di cui circa due milioni per le opere di riqualificazione delle periferie (200 mila per la realizzazione del depuratore di Campo di Carne, 578 mila per il primo stralcio di rete fognante in zona Cogna, 345 mila per il primo stralcio di rete fognante in zona Sacida Valcamonica, un milione per il depuratore di Campoverde). Per quanto riguarda la messa in sicurezza delle strade, 81 mila euro saranno destinati al completamento di Via Carroceto, da Via Guardapasso a Via Carano, 550 mila (nel biennio) per la manutenzione delle strade comunali, 180 mila per l’urbanizzazione primaria delle Vie Tevere, Arno e Vicino in zona Gattone, 82 mila per la rotatoria tra Via Carroceto e Via Bardi, 255 mila per il rifacimento del ponte di Via Valtellina, 100 mila per la realizzazione dei marciapiedi in Via Fossignano e Via Acqua Solfa, due milioni e 700 mila (nel triennio) per la riqualificazione della pubblica illuminazione.

Altri interventi riguardano la ristrutturazione del Centro Alzheimer (150 mila), la realizzazione del museo di Carano (50 mila), la riqualificazione di impianti sportivi minori (100 mila), la realizzazione della palestra della scuola Leda (390 mila), l’adeguamento sismico del polo fieristico di Campoverde (500 mila), la ristrutturazione della scuola media Garibaldi (150 mila), l’ampliamento del cimitero comunale (800 mila nel 2015, un milione e mezzo nel triennio), la riqualificazione di Piazza Marconi (400 mila nel biennio). L’Amministrazione stanzia, poi, fondi per circa 535 mila euro per lavori aggiuntivi relativi alle opere del Plus realizzate con finanziamenti europei (l’ex Claudia, la sede municipale di Piazza dei Bersaglieri, la pista ciclabile, l’asilo nido comunale, il Giardino dei Sorrisi). Cinque milioni e 470 mila euro arrivano infine da intervento privato (quattro milioni per il palazzetto dello sport di Via Carroceto, 820 mila euro per il palazzetto del basket di Via Respighi e 650 mila per l’edificio da destinare alla mensa sociale della Fondazione ‘Come Noi’).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi