Gilberta Palleschi, convalidato il fermo del muratore omicida

Si è svolta ieri mattina l’udienza di convalida del fermo di Antonio Palleschi, il muratore di 43 anni accusato dell’omicidio di Gilberta Palleschi, professoressa di inglese presso alcune scuole medie di Sora scomparsa il 1 novembre a San Martino, località di Broccostella in cui era solita fare jogging, e ritrovata morta a Carpello, località di Campoli Appennino, il 10 dicembre. Palleschi-Antonio-Omicida-Fotosegnaletica

Lui, l’omicida, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Fino a quel momento, peraltro, le intenzioni del Gip erano quelle di rimandare a lunedì ogni decisione circa la convalida del fermo, ma poi, sussistendo, per il Giudice delle indagini preliminari, il rischio della reiterazione del reato ed il pericolo di fuga, ha anticipato il provvedimento. La notizia è stata diffusa dall’avvocato Antonio De Cristofaro, legale che difende Palleschi, attualmente in isolamento nel carcere di Cassino per l’accusa di omicidio, occultamento e vilipendio di cadavere.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi