Gilberta Palleschi, conferenza stampa della famiglia e dell’Avvocato Contucci

Si è svolta nel pomeriggio, presso l’obitorio dell’ospedale di Cassino l’autopsia sul corpo di Gilberta Palleschi, l’insegnante di Sora scomparsa e ritrovata dopo quaranta giorni morta il 10 dicembre scorso a Campoli Appennino. L’esame è stato affidato ai medici legali Maria Rosaria Aromataro e Carla Vecchiotti della procura di Cassino. Intanto la famiglia di Gilberta Palleschi, riunita nello studio dell’avvocato Massimiliano Contucci per una conferenza stampa, chiede giustizia e che l’omicida (ricordiamo: Antonio Palleschi, muratore 43enne di Sora) paghi giustamente per quello che ha fatto. Roberto, il fratello di Gilberta, ha aggiunto che, qualora si arrivasse ad una soluzione favorevole per l’omicida (come può essere l’infermità mentale), allora la famiglia è pronta a farsi giustizia da sé.

E intanto sono stati molti, durante la conferenza stampa presso lo studio dell’avvocato Contucci i punti della vicenda sui quali sono state poste delle domande. A cominciare dall’eventualità che l’avvocato di Antonio Palleschi, Antonio De Cristòfaro, chieda l’infermità mentale ed il rito abbreviato. Inoltre per la famiglia, che Contucci rappresenta, l’ipotesi che abbia agito d’istinto e per caso non regge, perché l’omicida abita ad 800 metri dalla palazzina in cui risiedeva la professoressa. Insomma non sarebbe del tutto inesatto sostenere che non l’avesse mai vista prima, senza contare l’abitudine radicata di Gilberta di andare a fare lunghe passeggiate a San Martino, anche tre volte a settimana.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi