Soppressi in Ciociaria sei uffici di giudice di pace

Il decreto firmato dal ministero della Giustizia, Andrea Orlando, cancella gli uffici di Arce, Atina e Pontecorvo che saranno accorpati, a loro volta, con quello di Cassino. Così come Anagni, Ceccano e Ferentino, le cui sedi del giudice di pace saranno assorbite da Frosinone. Praticamente in Ciociaria si salvano solo Alatri e Sora. Anche Minturno,in provincia di Latina, dipenderà da Cassino. Nell’alta valle Aniene, in provincia di Roma, perde l’ufficio del Giudice di pace Subiaco, che sarà assorbito da Tivoli. In tutto il Lazio sono 26 le sedi cancellate e appena sette quelle in salvo rispetto all’abrogazione del 2012.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi