Sanità, rimborsi per spostamenti dei dirigenti Asl, presentata una interrogazione

“La pratica degli spostamenti con mezzi propri presenta costi di rimborso e di tempo fuori dagli uffici, oltre che notevoli rischi per le aziende sanitarie in caso di sinistro” scrive Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio e membro della commissione Salute, nel presentare un’interrogazione in cui si chiedono precisazioni sui tempi e sulle modalità con cui avvengono gli spostamenti dei dipendenti Asl, sulla loro utilità e sui relativi rimborsi da parte della collettività.

AslE’ una questione di responsabilità ed anche di efficienza. I cittadini hanno la necessità di vedere tutelati i principi di economicità ed efficacia dell’azione amministrativa. “Nello specifico nell’interrogazione chiediamo quali siano i costi sostenuti dalle varie ASL di questa pratica –scrive Santori-, quali siano i risparmi e come sono stati calcolati rispetto all’utilizzo dei mezzi pubblici ed infie quali i costi in termini di tempo impiegato per realizzare gli spostamenti e se si siano registrati sinistri che hanno coinvolto personale alla guida del mezzo di proprietà in orario di servizio”. La richiesta di Santori include anche l’opportunità accertata di controllare che non si verifichino viaggi non necessari o motivati da futili ragioni o che possano essere scongiurati con un altro modo di organizzare il servizio.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi