Il Sindaco chiede la reintroduzione del Fondo Sociale per le utenze idriche

Il Sindaco di Cori, Tommaso Conti, ha chiesto alla neo Presidente della Provincia di Latina, Eleonora Della Penna di “sollecitare le istituzioni preposte a riunire la Conferenza dei Sindaci per discutere la reintroduzione del Fondo Sociale, poiché la povertà e il lavoro, questioni ampiamente collegate, sono diventate la vera sfida di questo Paese” scrive il primo cittadino corese.Sindaco di Cori, Tommaso Conti Il Fondo Sociale 2014 è stato azzerato dall’uscente Amministrazione Provinciale, nonostante servisse ad aiutare le famiglie bisognose nel pagamento delle bollette dell’acqua. “Acqualatina” ha già ricalcolato le bollette scontate dal primo gennaio 2014, prevedendo adesso il pagamento di cifre non alla portata delle famiglie in difficoltà.
La Provincia aveva istituito il Fondo nel 2006 per farsi carico del pagamento dei primi 110 metri cubi di acqua, alleviando così il peso economico delle bollette di Acqualatina alle famiglie indigenti. Anche nel 2013 Provincia e Acqualatina hanno fatto presentare i modelli ISEE; ecco perché ci si attendeva analoga decisione pure per il 2014. Invece no: con l’approvazione dell’ultimo bilancio da parte dell’appena cessata Amministrazione Provinciale, il Fondo Sociale è stato completamente svuotato. stemma-CoriDa qui l’auspicio del Sindaco Conti e di tutta l’Amministrazione comunale lepina che Della Penna riesamini prontamente la situazione, rifinanziando adeguatamente il Fondo. Sarebbe anche opportuno dare disposizioni ad Acqualatina di sospendere la riscossione delle bollette per gli utenti che, avendo presentato entro il mese di ottobre dello scorso anno il modello ISEE, avrebbero avuto diritto a godere del beneficio economico. Da rivedere, inoltre, la questione relativa all’introduzione in bolletta della voce ‘deposito cauzionale’, somma a cui il gestore idrico andrà ad attingere in caso di morosità dell’utente.
“In un tempo in cui le condizioni di reddito dei cittadini tendono sempre più a peggiorare e le statistiche sulle povertà appaiono in crescita – osserva Conti-, l’eliminazione del Fondo Sociale appare una misura offensiva e fortemente penalizzante. Nutriamo forti speranze su questa Sua nuova elezione alla Presidenza della Provincia, auspicando che ‘nuova’ sia la parola esatta, per la forma e la sostanza dell’agire politico”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi