Impianto a biomassa, il Comune intima la sospensione dei lavori ed il ripristino dei luoghi

Il comune di Cassino ha questa mattina notificato un nuovo provvedimento di sospensione immediata dei lavori alla ditta ‘Azienda Agricola’ che da qualche tempo a questa parte è interessata all’installazione di un impianto a biomassa e di stagni naturali a servizio della stessa in località Colle Canne. I residenti, allarmati, hanno protestato in Comune, ottenendo, contro il progetto, il diniego dell’ente già notificato venerdì 10 ottobre.
L’assessore al Commercio e all’Urbanistica, Mario Costa, nonché vicesindaco, precisa che per lavori di questo tipo non è consentita la presentazione della Scia (così come fatto dall’azienda in questione), ma la presentazione di un Piano di Utilizzazione Aziendale (Pua) che, secondo legge, “deve essere prima sottoposto al parere di una commissione di agronomi, poi presentato e discusso nell’apposita commissione consiliare competente ed infine essere portato in sede di Consiglio Comunale per l’approvazione. Pertanto siamo convinti che la ditta ragionevolmente, anche nel proprio interesse, osserverà quanto disposto dal Comune di Cassino” spiega il vicesindaco Mario Costa.
Dunque, qualora la ditta non dovesse osservare quanto disposto nell’ordinanza notificata questa mattina, seguirà il sequestro del cantiere, “oltre ai provvedimenti così come previsto dalla normativa in materia” conclude il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi