Fiat, Palombella (Uilm): “presto il polo del rilancio dell’Alfa”

Rocco Palombella, segretario generale della Uilm, questa mattina ha incontrato a Cassino dei delegati sindacali dei metalmeccanici della provincia di Frosinone, riportando un risultato che almeno per ora è aria fritta ovvero l’attività dei cantieri di Mirafiori e Piedimonte San Germano “dove verranno realizzate le nuove vetture del gruppo, il Suv Levante Maserati a Torino e la nuova Alfa in Ciociaria” come si è evinto dall’ultima riunione a Torino della Fiat.

Uilm (Unione Italiana Lavoratori Metalmeccanici)

E’ certamente un segnale importante ed atteso dallo stabilimento di Piedimonte San Germano che diventerà il polo produttivo del rilancio dell’Alfa Romeo. “Le nuove produzioni -ha continuato Palombella- molto probabilmente partiranno entro la primavera del 2015 e i lavoratori del sito ciociaro, dalla capacità di 1.300 veicoli al giorno, potranno tornare alle linee di montaggio dopo un lungo periodo di cassa integrazione per dedicarsi in prima battuta alla Giulia e più avanti nel tempo anche ad altri modelli del Biscione. Siamo lieti che il gruppo guidato da Marchionne vada consolidando la produzione in Italia e nel mondo come lui stesso ha affermato, dichiarandosi pronti a partecipare al consolidamento del settore auto che ci sarà nei prossimi dieci anni”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi