Frosinone-Bari, scontri sulla A1, 53 arresti

Per i disordini dello scorso 13 settembre sull’A1, dopo la partita disputata dal Bari a Frosinone, son stati denunciati 53 tifosi biancorossi con le accuse, secondo quanto emerso dall’attività investigativa condotta dagli agenti della Digos della Questura di Frosinone, di blocco stradale, lancio o utilizzo di materiale pericoloso, possesso di artifici pirici, lesioni personali gravi a Pubblico Ufficiale, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento e minaccia aggravata.
A carico dei supporter biancorossi era già stato emesso, per la prima volta in Italia, il provvedimento Daspo di gruppo, il divieto di assistere alle manifestazioni sportive. Fra i cinquantatré tifosi denunciati, due dovranno rispondere di lesioni personali in concorso nei confronti di un’automobilista di Frosinone, mentre un terzo soggetto è accusato invece di istigazione a delinquere, in quanto avrebbe assunto la guida dei tifosi nei disordini.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi